Come rivestire un camino per renderlo unico

Il camino ed il suo rivestimento hanno riacquistato una certa importanza dal punto di vista funzionale e soprattutto del design nel settore degli immobili, non solo degli immobili di lusso.

Infatti, il camino non rientra solo nell’arredamento di lusso. Oltre al blocco chiuso, sede del focolare, un ruolo fondamentale, appunto, spetta al rivestimento, parte esterna e componente estetica che fonde il caminetto con l’ambiente circostante.

Infatti, se la scelta del combustibile (pellet, gas, legna) determina l’efficienza dell’impianto, il rivestimento camino moderno svolge un ruolo fondamentale nell’arredamento della casa. La presenza di rivestimenti di camini esalta la bellezza del focolare e lo trasformano in un elemento di design.

Per ricoprire un camino a regola d’arte però non basta trovare una cornice che appaghi l’occhio; quindi, se stai pensando a come rivestire il tuo camino, devi tenere presente importanti specifiche.

Può resistere ad alte temperature e agli sbalzi termici? Si può cambiare nel tempo? Quanto dura senza rovinarsi?

La scelta non è così semplice e deve essere fatta con attenzione, consultando professionisti esperti.

Altre condizioni vanno valutate proprio prestando attenzione alle caratteristiche del camino e del contesto della casa. Valutazioni in merito vanno fatte per il rivestimento del camino in pietra, soprattutto sui materiali.

Altri materiali possono essere utilizzati per il rivestimento del camino classico, così come il rivestimento del camino in legno. In ultimo va valutata la necessità di provvedere al rivestimento del camino rustico, che solitamente obbliga a scelte più limitanti.

I classici design di case rustiche hanno generalmente dei mattoncini come rivestimento camino. Non c’è niente di più naturale: terra e fuoco si incontrano e danno vita a una combinazione funzionale e gradevole da vedere.

Il risultato è quello di una lavorazione artigianale, curata, che trasforma la zona del caminetto nel cuore intimo e accogliente della tua casa.

Inoltre, il mattone d’argilla è adatto a resistere alle alte temperature, dura nel tempo e offre un buon compromesso tra stile sofisticato e tradizionale.

Rivestimento in Gres Porcellanato

Altrettanto classico, così come gli esempi già sottolineati in precedenza, è la scelta di optare per il rivestimento camino in gres porcellanato. Qui siamo nel campo del rivestimento del camino con piastrelle, perché il gres permette di avere un grande vantaggio rispetto ad altri materiali.

L’utilizzo del gres porcellanato per il rivestimento del camino ha una serie di vantaggi

  • totalmente ignifugo;
  • semplice da posare;
  • non assorbe liquidi;
  • facile da pulire;
  • resistente e anti-abrasione.

Insieme a tutti questi evidenti vantaggi ce n’è un altro che aiuta le scelte di design, perché il gres porcellanato può essere realizzato in diverse texture.

Le piastrelle per il rivestimento del camino, infatti, sono disponibili con diversi effetti, come il legno o la pietra, fino all’effetto marmo.

La maiolica è un materiale antico e naturale che però si presta anche per progetti più contemporanei. È il caso dei rivestimenti per camini moderni, davvero d’effetto, oltre che in grado di assicurare numerosi vantaggi, tra i quali:

  • versatilità: puoi scegliere tra tanti colori, disegni, decorazioni e texture diverse;
  • funzionalità: la maiolica accumula il calore irradiato dal focolare e lo trasmette all’ambiente.

Immagina un fuoco racchiuso in una preziosa cornice in maiolica lavorata a mano e del tuo colore preferito. Il rivestimento in maiolica può davvero rendere unico un camino e l’intero ambiente donando un tocco di lusso ed eleganza, adattandosi allo stile anche più moderno.

La soluzione invece del rivestimento in pietra lavica per il camino è ideale tanto per la parte interna quanto per quella esterna. Questo materiale si presta efficacemente anche alla realizzazione di superfici con diverse texture e disegni.

Caratteristico ed artigianale, il mattone in pietra lavica può essere lavorato anche con disegno a mano.

Questo fattore ne valorizza l’aspetto e la resa e non incide minimamente sulla resistenza e l’affidabilità del prodotto.

Scegliere il rivestimento camino cartongesso è una soluzione facile da applicare e adottata dagli appassionati del fai da te. Questo per via del suo basso costo e delle sue proprietà ignifughe.

Un rivestimento per camino in cartongesso ignifugo può essere adattato a quasi tutti gli stili di arredamento ed è molto veloce da posizionare. Il blocco camino è semplicemente rivestito in cartongesso e profilo metallico, senza ulteriori contorni.

Si tratta di una scelta davvero minimalista: il blocco camino viene avvolto semplicemente da cartongesso e profilo metallico. Oltre questi materiali non ci sono altre aggiunte, lasciando al fuoco la parte da protagonista nella stanza.

Il rivestimento in cartongesso per camino si può poi colorare con vernici ad acqua, che aggiungono un’ulteriore resistenza alle alte temperature generate nel camino.

La scelta migliore del rivestimento è comunque dettata dallo stile, ma anche dalla funzionalità del materiale, che dovrà essere resistente, ignifugo, duraturo e facile da gestire.

Come Property Specialist la mia mission è seguire, con una partnership d’eccellenza, ogni operazione, dal primo incontro fino alla conclusione del contratto.

In questo modo i miei clienti beneficiano di un sistema integrato di competenze per il sistema immobiliare, nell’ambito della consulenza, gestione ed intermediazione. Contattami!

Richiesta informazioni

Ask for information