Esperienze negative in ambito immobiliare: come non finire in mani sbagliate

Quando si decide di fare un Investimento nel mercato immobiliare non bisogna farsi condizionare da altre considerazioni che non siano legate in modo oggettivo all’affare.

Con un immobile questo approccio può essere più complicato, perché può capitare di innamorarsi di una casa (o di detestarla), perdendo di vista l’obiettivo principale, che è quello di ottenere semplicemente un guadagno. Quindi l’approccio da usare sempre è quello di appassionarsi all’operazione di investimento in sé e non all’oggetto di quell’investimento.

La scelta della location migliore

Scegliere come location le grandi città per far i propri investimenti immobiliari è un buon punto di partenza.

Quindi scegliere grandi città come Roma e Firenze per il turismo, o Milano per le questioni lavorative, rappresenta una buona scelta.

Di contro bisogna evitare di acquistare immobili sottoprezzo per problematiche come la mancanza di comodità di accesso (ad esempio nessun ascensore su piani alti), o in zone poco sicure.

Quale immobile scegliere

Ovviamente queste considerazioni devono vincolare la scelta del tipo di immobile da acquistare: per affittare una casa a studenti non ha senso puntare a monolocali, più adatti invece ai lavoratori.

Ciò incide logicamente sull’ammontare delle somme da impiegare considerato che difficilmente, in caso di necessità, la somma investita sarà di nuovo resa liquida in tempi brevi. E’ infatti necessario affrontare gli investimenti immobiliari con un orizzonte temporale di lungo periodo sia se si punta al rendimento da affitto che sulla progressiva rivalutazione dell’immobile.

Investimenti immobiliari all’estero o in Italia?

Quando si decide di investire in case in Italia, ci si deve preoccupare principalmente di acquistare ad un prezzo scontato, mentre quando si fa un investimento immobiliare all’estero occorre considerare anche il peso del cambio valutario nel corso del tempo e la presenza di qualcuno sul posto che segua “l’investimento” da vicino.

Ci sono poi da considerare le differenze legislative, che si riflettono sui documenti che bisogna richiedere, sulle autorizzazioni da ottenere e sui costi che complessivamente accompagneranno l’operazione, come le imposte locali e le tasse. Quindi prima di scegliere di fare un investimento immobiliare all’estero bisogna considerare a fondo tutti questi aspetti rivolgendosi a property specialist esperti in questo genere di compravendite.

Attenzione alle “false” promesse

Anche se gli immobili vengono pubblicizzati come investimenti immobiliari a reddito garantito, sia se si acquista in Italia che all’estero, bisogna investire i propri soldi solo in immobili che non richiedono elevate spese di manutenzione.

Se poi ci si deve affidare ad un property specialist, bisogna pattuire in modo chiaro i costi fissi.

Pertanto attenzione interlocutore che scegliete in modo da non avere brutte sorprese alla fine dell’operazione. 

Come Property Specialist esperta in immobili di lusso e di prestigio, la mia mission è seguire, con una partnership d’eccellenza, ogni operazione, dal primo incontro fino alla conclusione del contratto.

In questo modo i miei clienti beneficiano di un sistema integrato di competenze per il sistema immobiliare, nell’ambito della consulenza, gestione ed intermediazione. Contattami!

Richiesta informazioni

Ask for information