Gli errori da evitare quando si arreda un appartamento piccolo

Come esperta di property management so bene che arredare casa è sempre una sfida, ma lo è ancor di più quando l’appartamento ha misure ridotte.

Avere una casa grande è il sogno di tutti; una casa con cui dare sfogo alla propria creatività. Il rischio di commettere errori, nell’arredare una casa piccola, però, è sempre dietro l’angolo.

Esistono alcuni accorgimenti per evitare errori quando si arreda un appartamento di piccole dimensioni.

1. Addossare tutto alle pareti

Uno degli errori più comuni che si commette quando si sceglie l’arredo per un appartamento di dimensioni ridotte è quello di sfruttare solo le pareti, lasciando spazio al centro della stanza.

L’effetto che si ottiene è quello opposto, rischiando di avere un senso di oppressione. Si può optare quindi per mobili da accostare alle pareti, ma anche per pezzi di arredo che arricchiscono il centro della stanza, come ad esempio un tavolo particolare.

2. Lasciare le pareti spoglie

Se l’errore indicato precedentemente è da evitare non significa che si deve incorrere in quello opposto, cioè lasciare le pareti completamente spoglie. In questo caso si possono utilizzare, oltre ai mobili, anche di cornici, quadri, specchi che diano un senso di vita alla casa.

L’errore comune è quello di credere che se la parete è libera dona alla stanza un certo senso di ampio spazio. Sbagliato, perché eccedere nello stile minimal rende la casa fredda ed impersonale.

3. Usare troppi mobili per contenere

Un altro errore che siamo portati a commettere, quando l’appartamento è piccolo, è quello di sfruttare ogni parete e ogni angolo come contenitore.

Infatti, in questo caso si rischia di rendere disarmonico l’ambiente. Ad esempio, possiamo optare per un letto con contenitore, pratico e comodo per conservare non solo la biancheria da letto, ma anche i vestiti fuori stagione.

4. Arredare con soli elementi piccoli

Per un appartamento piccolo si è portati ad acquistare solo mobili piccoli, ed anche questo è un errore comune, in quanto per arredare basta tenere conto degli spazi, puntando solo su un arredo importante, in base alle nostre preferenze, e poi continuando in base allo spazio che si ha a disposizione.

5. Arredare con mobili troppo grandi

Anche arredare solo con mobili troppo grandi è un errore che si commette spesso, e in questo caso si corre il rischio di non avere spazio per muoversi.

Come già detto, si può optare per un pezzo d’arredo, tenendo conto delle giuste dimensioni.

Spesso la soluzione ideale può essere quella di scegliere mobili su misura che ci aiutino ad avere ciò che desideriamo senza dover occupare spazio calpestabile.

6. Mischiare (troppi) stili diversi

In case grandi come in quelle piccole è sempre rischioso mescolare stili diversi.

Infatti nelle case piccole, avendo tutto sott’occhio, i diversi stili sono più evidenti.

Ad esempio, in un monolocale non possiamo arredare la cucina con uno stile shabby chic, il salotto antico e la camera moderna, poiché si trova tutto in un unico ambiente. Il risultato sarebbe quello di rendere la casa ancora più piccola.

7. Dividere gli spazi solo con pareti

E’ possibile, anche nelle case di piccole dimensioni, riuscire a ricavare uno spazio tutto per noi, dedicato ad una sola attività, come uno studio pensato in salotto. In questo caso la soluzione più immediata è quella di creare una divisione, ad esempio con una libreria.

Oppure si può utilizzare un divano importante per dividere salone da cucina.

8. Non sfruttare le altezze

Un altro errore comune è quello di non sfruttare le altezze. Di solito infatti siamo portati a scegliere un tipo di arredo che ci consenta di avere tutto sotto mano, non tenendo in considerazione che in un appartamento piccolo l’altezza può essere un’ottima alternativa.

Non si parla solo di soppalchi, ma anche di sfruttare soluzioni di arredo che consentano di aumentare lo spazio calpestabile.

9. Non illuminare abbastanza

Negli appartamenti di qualsiasi dimensione, non illuminare abbastanza una stanza è un errore che non si dovrebbe mai commettere, ancor di più se si parla di stanze di piccole dimensioni. Infatti, lasciare spazi bui rimpicciolisce qualsiasi ambiente.

Quindi occorre valutare non solo la luce naturale, ma anche dove posizionare i punti luce, in modo da creare un’illusione di grandezza.

10. Dimenticare gli specchi

Anche posizionare gli specchi nei punti giusti aiuta a rendere otticamente più grande la stanza nella quale vengono posizionati gli specchi.

Uno specchio, insieme alle giuste luci, ci aiuterà a percepire più spaziosa la stanza, infondendo un senso di serenità all’ambiente.

11. Usare colori troppo scuri

E’ risaputo che i colori scuri rimpiccioliscono, ed utilizzarli in un piccolo appartamento non aiuta a creare armonia all’ambiente.

Per questo motivo, per un appartamento piccolo, sarebbe il caso di usare colori dalle tonalità pastello che possano dare luminosità all’ambiente.

Ciò significa che si potrà usare un colore scuro, dipingendo una sola parete, ed abbinando un tono pastello sulle altre pareti, in modo da creare armonia.

12. Non tener conto delle esigenze personali

Arredare un appartamento piccolo non vuol dire dover rinunciare alle proprie esigenze, ma semplicemente adattarsi agli spazi. L’errore che non si deve commettere è quello di copiare esempi di arredo senza tenere in considerazione le proprie necessità.

Se lavoriamo e siamo sempre fuori casa, non occorrerà avere una cucina grande. Allo stesso modo se non ci piace invitare tanti ospiti, possiamo evitare di puntare sulla sala da pranzo.

Per avere quindi un ambiente confortevole e pratico sarà sufficiente scegliere l’arredo in base a ciò che ci piace, rispettando i punti di cui abbiamo parlato.

Hai bisogno della mano di una property specialist? Contattami per una consulenza!

Leggi anche:

Come organizzare la zona pranzo

Come rendere la propria casa un luogo accogliente e felice

Richiesta informazioni

Ask for information